Mancato incasso Iva, la nota di variazione solo sul tributo

  • 21 Marzo 2019
  • Il Sole 24 Ore – Giulio Andreani

Con la risposta a interpello 911-67/2019 la Dre Toscana ha affermato che la nota di variazione Iva in diminuzione, emessa a causa del mancato incasso dell’imposta addebitata, – dal cedente al cessionario – a seguito del pagamento dell’imposta dovuta in base a un atto di accertamento o rettifica, può avere a oggetto il solo tributo e non, in proporzione, tributo e imponibile. Per molto tempo un’impresa ha ceduto dei beni a un proprio cliente, escludendo di considerare nell’imponibile in fattura l’importo di un contributo ambientale dovuto in relazione a tali vendite a un ente pubblico. Il Fisco ha contestato al cedente la mancata applicazione dell’Iva all’importo corrispondente al predetto contributo. L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che la variazione può riguardare il solo tributo.


questo articolo si trova a pagina 25

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.