Super ammortamento, taglio Ires, marchi e bonus Imu-capannoni

  • 21 Marzo 2019
  • Il Sole 24 Ore – Carmine Fotina e Gianni Trovati

L’obiettivo è varare il ‘pacchetto crescita’ entro la prossima settimana, con l’approvazione nella riunione del 29 marzo. Il pressing arriva nel giorno in cui Fitch taglia ancora le stime di crescita per l’Italia fissate ora allo 0,1%. Le misure pensate da via XX Settembre prevedono l’avvio del taglio progressivo dell’Ires (dal 24% al 22,5% quest’anno per arrivare al 20% in tre anni) per utili e riserve non distribuiti finanziato con l’addio alla mini-Ires. Ritorno in campo per il super ammortamento con nuovo tetto a 2,5 milioni. Sul versante fiscale spunta l’aumento della deducibilità Imu per i capannoni, accanto alle ipo-catastali fisse a 200 euro per le imprese che acquistano un immobile per demolirlo e ricostruirlo. Tra le proposte anche altri 450 milioni per gli investimenti nei Comuni fino a 50mila euro. Si lavora ad una misura che tutela i marchi da delocalizzazioni all’estero. Incentivi per la trasformazione tecnologica e digitale delle aziende.


questo articolo si trova a pagina 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.