Tollerata l’omissione Iva ‘leggera’

  • 26 Marzo 2019
  • Il Sole 24 Ore – Laura Ambrosi

La Cassazione penale, con la sentenza n. 12906 depositata ieri, ha sostenuto che non è punibile per particolare tenuità del fatto, l’omesso versamento Iva per un importo di 10mila euro sopra la soglia penale. I giudici di piazza Cavour hanno ritenuto fondata la doglianza dell’imputato. In base all’art. 131 c.p. nei reati per i quali è prevista la pena detentiva non superiore nel massimo a 5 anni, ovvero la pena pecuniaria, sola o congiunta, la punibilità è esclusa quando, per le modalità della condotta o per l’esiguità del danno o del pericolo, l’offesa è di particolare tenuità e il comportamento risulta non abituale. Spetta al giudice, comunque, valutare caso per caso, secondo i criteri dell’art. 131 c.p. l’esclusione della punibilità in questione. (Ved. anche Italia Oggi: ‘Tolleranza sull’evasione Iva’ – pag. 27)


questo articolo si trova a pagina 25

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.